Il Blog di Fabbriche Mobili | L’APPARTAMENTO MANSARDATO
16476
post-template-default,single,single-post,postid-16476,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

L’APPARTAMENTO MANSARDATO

Vivere in mansarda: l’appartamento mansardato

L’appartamento mansardato è un’ottima scelta per coloro che ricercano un’oasi di pace e relax. Vedere le stelle dalla propria camera da letto, avere il soggiorno baciato dal sole oppure sentire lo scorrere della pioggia nelle giornate uggiose mentre si legge un libro dona una sensazione di benessere e felicità. Un appartamento dalla conformazione particolare che divide il pensiero di molti tra chi lo ama e chi poco lo apprezza.

Tra vantaggi e svantaggi

Ciò che vogliamo evidenziare sono i benefici che derivano dal possedere un appartamento mansardato.

1. Maggior luminosità. La mansarde godono di un’ottima illuminazione naturale, grazie alle finestre disposte anche lungo il soffitto.
2. Il silenzio. I condomini sono soliti fare rumori, spesso fastidiosi che ci disturbano nelle ore più tarde: rumore di tacchi, passi pesanti, oggetti che cadono a terra. Fortunatamente chi vive in mansarda gode della fortuna di essere ubicato all’ultimo piano e di non dover sentire i movimenti invadenti dei propri vicini giorno e notte.
3. La privacy. Chi vive in un condominio al piano terra lo sa bene. La privacy non esiste. Passanti curiosi che allungano lo sguardo verso gli interni di casa, vicini al piano superiore che hanno una perfetta visuale sul nostro giardino. Fortunatamente non è un problema che riguarda chi vive in un appartamento mansardato. L’altezza dell’appartamento è tale da impedire sguardi invadenti in casa.
4. Un ambiente suggestivo. La mansarda è un ambiente affascinante. In quasi tutti gli appartamenti mansardati sono presenti travi a vista che danno un aspetto rustico ma sofisticato all’appartamento.

Ovviamente anche la mansarda ha i suoi contro. Principalmente sono due gli svantaggi che si evidenziano:

1. Le Temperature. Essendo posizionata nel sottotetto, la mansarda è molto sensibile all’ambiente esterno ed è di conseguenza molto fredda d’inverno e al contempo molto calda d’estate.
2. Attenzione nell’arredo. A causa del tetto spiovente e del soffitto non delle stesse dimensioni in tutte le aree i mobili richiedono cura ed attenzione quasi fossero su misura.

Arredare la mansarda: piccole dritte

LA CUCINA
Arredare una cucina in mansarda può apparire complicato, complici i tetti spioventi e le altezze intervallate, questo ambiente spesso richiede un arredamento su misura. Noi di Fabbriche Mobili siamo al tuo fianco per creare la cucina dei tuoi sogni anche negli spazi più complicati. In appartamenti mansardati quello che andremo a sfruttare non è l’altezza, ma lo spazio in orizzontale. Le cucine si svilupperanno in lunghezza. È una questione di studio di linee e di spazi.

Nell’area più alta andranno inseriti il frigorifero ed il forno ad incasso. Se le pareti sono molto basse, i pensili superiori possono essere sostituiti da delle mensole a vista che permetteranno comunque di ricavare ripiani. Spesso la zona cucina e l’area living sono un tutt’uno, ecco, quindi che l’isola è un elemento d’arredo spesso usato per dare continuità ai due ambienti e guadagnare spazio.

CAMERA DA LETTO
La camera da letto mansardata ha un’atmosfera intima e accogliente. Il nostro consiglio è di scegliere delle tonalità chiare e dei mobili in legno che contribuiscono a creare un ambiente caloroso. Il letto andrà posizionato nella parete più bassa consentendo l’inserimento di un armadio, preferibilmente su misura, in quella più alta.

IL BAGNO MANSARDATO
Vasca o doccia? Tutto dipende dall’altezza del soffitto. La vasca trova facilmente spazio anche nelle aree più basse del bagno, mentre la doccia richiede un’altezza minima di 180 cm. Anche i sanitari vanno scelti con cura. Se si tratta di un ambiente piccolo, scegli dei sanitari sospesi.