Il Blog di Fabbriche Mobili | IL FENG-SHUI IN SALOTTO
16390
post-template-default,single,single-post,postid-16390,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

IL FENG-SHUI IN SALOTTO

Feng-Shui in soggiorno: il salotto zen

Come portare positività nel proprio spazio vitale? Il Feng-Shui potrebbe essere la giusta scelta. Pratica di origine orientale, si fonda sull’equilibrio energetico tra forze positive e forze negative grazie alla corretta disposizione di mobili e colori negli spazi domestici. La stanza yang per eccellenza è il salotto. Emblema di positività, luce, serenità. D’altronde il soggiorno è la stanza della convivialità e del relax. Accogliamo gli ospiti, ci lasciamo andare a chicchere, risate, ci rilassiamo guardando un buon film. Per far fluire al meglio l’energia positiva in questo ambiente è utile seguire delle piccole regole che rispecchiano a pieno il Feng-Shui.

1. Decluttering

Parola d’ordine: eliminare. La maggior parte di noi è un accumulatore seriale, tendiamo sempre a conservare gli oggetti anche se datati o in disuso con la speranza che in un futuro ci siano utili. Eppure, secondo il Feng-Shui, tutto ciò aumenta l’energia negativa nel nostro ambiente. Prima di procedere con la scelta dei mobili e dei colori la chiave è data da due azioni: pulire ed eliminare. Elimina, quindi, tutti quegli oggetti superflui e vecchi che altro non fanno che appesantire il tuo ambiente.

2. I materiali

Il Feng-Shui si basa sull’equilibrio di 5 elementi presenti in natura: acqua, aria, terra, fuoco, legno, metallo. Ecco, quindi, che questi elementi devono essere richiamati nei mobili scelti. Nel dettaglio simboleggiano:

• Legno: pace e prosperità;
• Fuoco: passione;
• Terra: stabilità;
• Metallo: concentrazione;
• Acqua: comunicazione;

Poltrona-blu-con-piedini-per-angolo-studio

Tuttavia, la loro presenza è intesa in senso lato: non significa che tu debba rigorosamente disporre fisicamente di ciascuno di questi elementi. Ipotizzando che tu voglia inserire l’elemento fuoco nel tuo soggiorno, non è necessario disporre di un caminetto, ma puoi utilizzare gli elementi a lui connessi. In questo caso un divano in pelle potrebbe essere la giusta soluzione.

Se, invece, vuoi stimolare la comunicazione per richiamare l’elemento naturale dell’acqua, non servirà una fontana o un acquario ma sono sufficienti dei complementi d’arredo dai toni del blu.

3. La disposizione

I mobili vanno disposti secondo un rigoroso schema. È opportuno che tutti siano rivolti verso la porta d’ingresso. Gli ospiti devono poter controllare chi entra e chi esce dalla stanza, senza farsi cogliere impreparati. Nel dettaglio il posizionamento del divano ha un ruolo chiave. Oltre che avere una posizione frontale rispetto all’ingresso, non deve essere attaccato al muro. È sufficiente sia staccato anche solo di qualche centimetro per far fluire al meglio l’energia positiva.

Sottoscala 2

4. Attenzione al colore

Che il salotto sia una stanza vitale e carica di energia l’abbiamo già sottolineato. Ciò, però, non significa cadere in un eccessivo uso di colori allegri e vivaci che a lungo potrebbero rendervi nervosi. I colori consigliati sono i neutri. Tonalità come il beige, il tortora, il grigio e ovviamente il bianco. In alternativa potresti farti consigliare da una mappa “Bagua”. Si tratta di una mappa divisa in 9 aree dove ciascuna rappresenta dei valori e dei principi fondamentali per il Feng-Shui. Ad ogni area inoltre corrisponde un colore. Sovrapponendo la piantina della nostra abitazione ad una mappa “Bagua”, possiamo comprendere in che quadrante si posizioni il salotto e utilizzare i colori presenti in quell’area per arredarlo.

5. Piante

Le piante sono una fonte di energia vitale e oltre a purificare l’aria hanno il compito di assorbire l’energia negativa. Ecco, quindi, che sono un ottimo elemento da inserire nel tuo soggiorno. Via libera sia alle piante in vaso che a quelle di piccole dimensioni. Bambù della fortuna, giada, felce, orchidee sono piante molto amate nel mondo orientale.

Viceversa, sono bandite le piante secche, i fiori artificiali e tutte le piante contenenti spine come i cactus. Le prime due tipologie rappresentano un’energia morta mentre le piante dotate di spine spezzano la circolazione dell’energia positiva.

Se pensi all’Oriente penserai sicuramente anche al Bonsai, tuttavia questa pianta nel Feng-Shui viene considerata ad energia negativa. Il segreto: secondo il Feng-Shui posizionare una pianta al lato destro del divano è di buon auspicio.

6. Luce e specchi

Associata all’elemento del fuoco, la luce stimola armonia ed equilibrio. Di giorno sfrutta al meglio la luce naturale e per la sera opta per le moderne lampadine a risparmio energetico. Per aumentare la percezione della luce, ti consigliamo di inserire alcuni specchi come complemento d’arredo. Appesi vicino alle finestre riflettono la luce naturale e raddoppiando le vibrazioni positive.

7. Mobili

Per arredare il tuo salotto scegli la semplicità, pochi elementi ma ben coordinati tra loro. Il divano, il principe di quest’ambiente, è preferibile con strutture in legno ed imbottitura dai tessuti naturali come il cotone e il lino. Ciò che non può mancare è un tavolino da tè. Il Feng-Shui non ama gli angoli perciò opta per un tavolino tondo o dagli angoli arrotondati. Non dovrai, inoltre, rinunciare al televisore. Fortunatamente il Feng-Shui contempla la televisione e potrai disporlo sia sopra una madia che appeso direttamente.