Il Blog di Fabbriche Mobili | ELEMENTI ESSENZIALI PER ARREDARE L’UFFICIO
15578
post-template-default,single,single-post,postid-15578,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
 

ELEMENTI ESSENZIALI PER ARREDARE L’UFFICIO

ELEMENTI ESSENZIALI PER ARREDARE L’UFFICIO

L’arredo per l’’ufficio ha un’importanza da non sottovalutare!

Se svolgete un’attività che vi porta a ricevere i vostri clienti in ufficio, dovreste pensare ad esso come se fosse un biglietto da visita: sicuramente vorrete riceverlo in un ambiente che riesca a trasmettere sicurezza ed affidabilità.

Ma anche se il vostro ufficio non è aperto al pubblico, dovreste riporre massima attenzione nella scelta del giusto arredo.

Dovete infatti ricordare che molte persone trascorrono in ufficio 2/3 della propria vita e quindi diventa importante rendere questo tempo di qualità.

Nell’arredare il vostro ufficio, a seconda anche della vostra professione, dovrete ideare un ambiente bilanciato in grado di conciliare creatività e concentrazione.

Nel farlo non dovete dimenticare però di strutturare lo spazio in modo pratico!

QUALI COMPLEMENTI D’ARREDO NON DEVONO MANCARE IN UN UFFICIO?

Ci sono 2 elementi dei quali non si può proprio fare a meno, che fanno parte della definizione intrinseca di ufficio: una scrivania e una sedia.

La scrivania da ufficio sarà scelta in base alle esigenze lavorative.

Al giorno d’oggi ormai tutte le scrivanie devono destinare un po’ di spazio al PC.

Ci sono sempre più lavoratori che possono svolgere lavori più ecofriendly, operando secondo dematerializzazione dei documenti, che non dovranno riservare spazio al cartaceo.

Al contrario, coloro che devono sottostare a formalità burocratiche, stampando molta documentazione, dovranno avere lo spazio sufficiente per appoggiare eventuali fascicoli cartacei.

Dovrete poi scegliere il modello in base allo stile dell’ufficio.

Una scrivania in legno avrà sicuramente un aspetto importante e più classico, ma esistono tante alternative più moderne che richiamano sempre la finitura legno ma utilizzano materiali come il laminato.

Anche il vetro riuscirà a creare un ufficio elegante, ad alto impatto estetico.

Un’altezza idonea a garantire una buona postura va dai 70 ai 78 cm mentre la profondità del piano dovrà essere di almeno 55-60 cm in modo tale da poter posizionare il PC a un’adeguata distanza.

Il secondo elemento che non deve mancare è la sedia.

Anche in questo caso ci sono più valutazioni da fare, che vanno oltre il puro lato estetico.

La cosa fondamentale anche in questo caso è un corretto sostegno della colonna vertebrale quindi il primo fattore da considerare è l’ergonomia della seduta.

Si consiglia una sedia con altezza regolabile che vi permetta di appoggiare correttamente i gomiti sulla scrivania.

Potrete poi valutare se preferite una sedia con braccioli e la tipologia di schienale a voi più comodo: basso o alto, con poggiatesta o senza poggiatesta.

Se nel vostro ufficio avete la possibilità di ricevere persone, indipendentemente dal fatto che si tratti di colleghi, collaboratori o clienti, sarà importante che ci siano delle sedie in più.

Abbiamo visto l’essenziale, ora pensiamo al lato pratico!

Per mantenere ordinato il vostro ufficio, armadi e mensole risulteranno essere molto utili.

E magari anche un appendiabiti o un piccolo armadio guardaroba.

Infine bisogna pensare alla “cornice” della vostra composizione.

Qual è il colore migliore per le pareti dell’ufficio?

Si consigliano colori chiari e neutri.

Il bianco è la scelta più classica ma aggiungeranno un tocco di stile delle varianti beige o color crema.

L’importante è evitare colori troppo freddi che potrebbero creare un’atmosfera troppo rilassata o colori troppo caldi che con il tempo potrebbero aumentare il livello di stress.