Il Blog di Fabbriche Mobili | CASA PICCOLA? 5 ERRORI DA EVITARE!
16126
post-template-default,single,single-post,postid-16126,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

CASA PICCOLA? 5 ERRORI DA EVITARE!

La tua casa è più piccola di 60 metri quadri?

“Non ho spazio!”, “E’ troppo piccola”, “Mi manca l’aria”, “ Non posso rendere carino un ambiente così piccolo”. Se hai pensato ad almeno una di queste frasi, allora questo articolo fa al caso tuo.

Appartamenti di 40 o 50 mq per molti italiani sono una quotidianità con cui convivere e non la realtà nella quale desidererebbero vivere. Probabilmente nemmeno tu sei convinto che la tua casa mignon possa essere la casa dei tuoi sogni. Eppure, con dei semplici e piccoli accorgimenti, è possibile rendere la propria casa bella ed ospitale anche se di piccole dimensioni.
No…non è una barzelletta o pure fantasia! Devi semplicemente cambiare prospettiva ed eliminare l’idea che una casa piccola sia sinonimo di casa insipida e non curata.

Segui le nostre 5 tips e rivoluzionerai la tua abitazione.

1. Non usare colori scuri

Sei un amante dei colori scuri? Il tuo mantra è “il nero non è un colore ma uno stile di vita?” Bene! Inizia ad abbandonare questa idea. Le tonalità scure assorbono la luce e rendono piccolo un ambiente. I colori ideali per una casa piccola sono le tonalità chiare come: bianco, beige o perla.

2. Il cozy style non fa per te

Lo stile cozy è confortevole, versatile, comodo. Purtroppo se ami cambiare gusti e stile molto facilmente non potrai fare altrettanto nella tua casa-mignon. Scegli un unico stile d’arredo ed adottalo in tutta la tua casa. La cucina anni ’60 inserita all’interno di un open space moderno non è di certo un bel vedere! Inserire più stili d’arredo in un unico ambiente crea confusione e aumenta il senso di disordine, dando la sensazione di spazi più piccoli.

3. Non dare il giusto peso alle dimensioni

Sono due gli errori che si evidenziano maggiormente nelle case di piccole dimensioni. Il primo è inserire ovunque mobili di piccole dimensioni proprio perché si vive in un ambiente piccolo. Il secondo, invece, è l’opposto, ossia rassegnarsi all’idea di avere una casa piccola e inserire mobili grandi (gli uni vicini agli altri) perché tanto “non c’è rimedio”. Il segreto è studiare le proporzioni e perché no? Magari scegliere mobili dei su misura?

4. Trascurare l’illuminazione

Il fatto che la luce naturale sia assente o scarsa, non significa che tu debba per forza avere una casa cupa e poco luminosa, rendendo l’ambiente non ospitale. Esci dagli schemi e non pensare all’illuminazione tradizionale che vede un solo lampadario al centro della stanza, ma sfrutta gli spazi e soprattutto le pareti. Illumina gli angoli più cupi con lampade a muro o strisce a led creando un ambiente conviviale e luminoso.

5. Rinunciare agli accessori

Hai visto un bel tappeto in un negozio ma non credi sia l’ideale per la tua casa? Anche se la tua casa non è spaziosa non significa che tu non debba curarla e renderla “tua” personalizzandola. Non dovrai rinunciare agli accessori ma dovrai fare semplicemente porre attenzione nella loro disposizione e dimensione.
Il consiglio? Sfrutta le pareti decorandole con specchi che amplificheranno la percezione dello spazio. Usa delle mensole al posto dei classici mobili espositori “da terra” e ricrea un’area green con piante e fiori. Inserisci tappeti dalle grandi dimensioni anziché tanti e di piccole misure. Reinventati ed adotta degli escamotage per rendere un ambiente il “tuo” ambiente.