Il Blog di Fabbriche Mobili | 3 MUST HAVE PER IL PROPRIO SOGGIORNO
15825
post-template-default,single,single-post,postid-15825,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-17.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
 

3 MUST HAVE PER IL PROPRIO SOGGIORNO

3 MUST HAVE PER IL PROPRIO SOGGIORNO

“Il soggiorno è nel cuore di tutti gli italiani”

È il soggiorno la stanza più amata dagli Italiani. A confermarlo è il recente sondaggio condotto da Doxa che ha analizzato le preferenze e le abitudini degli italiani nel comparto casa. Il soggiorno primeggia con ben il 46% delle preferenze tra gli intervistati, seguito poi dalla camera da letto (20%) e dalla cucina(16%).

Il salotto è d’altronde la stanza più vissuta in un’abitazione. Ottimo per: leggere un libro, rilassarsi, accogliere amici e parenti, guardare la tv e giocare con i propri bimbi. Stanza tanto amata, tanto vissuta quanto difficile d’arredare. I forum d’arredo ridondano di richieste d’aiuto e di consigli per il proprio soggiorno.

C’è chi è disperato perché la stanza è troppo piccola e chi è indeciso su quali colori scegliere. Chi non è disposto a spendere cifre astronomiche per arredarlo e chi si lamenta di uno spazio troppo grande e vuoto. Inutile da ribadire, il gusto personale influisce notevolmente sulla scelta del proprio arredo.

Sono 3, però, gli elementi che non possono assolutamente mancare in un soggiorno:

1. “Il vero re del soggiorno”

Oggetto essenziale per il nostro soggiorno è il divano. Considerato il re indiscusso di questo ambiente è lui il primo elemento che deve essere scelto come componente d’arredo. La scelta del divano richiede una grande cura e molta attenzione. Incappare nell’errore è semplice.

Le dimensioni della stanza sono fondamentali. Per questo è utile armarsi di planimetria ed evidenziare lo spazio a disposizione segnalando tutti gli elementi di ingombro come porte, finestre, murature e colonne.

Qualora non avessimo la planimetria a disposizione è possibile utilizzare carta e penna e disegnarla a mano. Ci darà comunque la percezione dello spazio disponibile nella stanza.

Ricordati: Per muoversi liberamente attorno ad un divano servono circa 70 cm di spazio. Se si desidera posizionare un tavolino devono essere calcolati almeno 50 cm di distanze l’uno dall’altro e lo spazio conversazionale qualora venissero posizionate altre poltrone deve essere minimo di 160 cm.

Biposto o penisola? Le sedute variano invece a seconda delle esigenze e delle proprie abitudini. Hai una famiglia numerosa? Certamente i biposto non solo l’ideale. Ti piace appisolarti sul divano? Valutane uno spazioso con penisola!

2. “Le pareti attrezzate”

Versatile, bella ma soprattutto funzionale è la parete attrezzata . Nata principalmente con la funzione “Salva spazio” è la combinazione d’arredo più richiesta quando parliamo di Soggiorno. Puoi dare ufficialmente l’addio a mobili ingombranti, librerie, comò e vecchie credenze. Finalmente ecco un unico componente d’arredo polifunzionale. E’ la soluzione ideale per qualsiasi tipo di soggiorno permettendo di dare un senso di ordine ed uniformità alla stanza. In commercio ne esistono di vari tipi: componibili o fisse, sospese o a terra. L’importante è mantenere uno stile coerente con il resto della stanza!

Classica

Una parete classica e, quasi sempre, una composizione a pavimento composta da vetrine e ante.
Il tono è spesso scuro dovuto alla scelta del materiale quasi sempre in legno.

Moderna

La parete moderna ha delle linee essenziali e dei volumi ampi ma allo stesso tempo di bassa altezza.
Gli sportelli lasciano spazio a spazi aperti come mensole e ripiani a vista. Lo sviluppo del mobile è in altezza e non in larghezza.
La texture è liscia o laccata e dai colori come bianco, rosso o nero.

3. “Il tappeto”

Da molti considerato un solo elemento ornamentale, il tappeto è essenziale per rendere l’atmosfera calda ed accogliente. Un componente di stile per il nostro soggiorno: colora, riempie gli spazi, conquista il nostro sguarda e regala confort ai nostri piedi.
Il pelo corto è ideale se si hanno bambini in casa o animali domestici in quanto più semplici da mantenere e pulire. Tondi, quadrati, rettangolari: in commercio ce ne sono di diversi tipi. In soggiorno, però, deve essere rigorosamente rettangolare. Si adatta perfettamente al divano ed è ottimo per dare un senso di confort a chi vi poggia i piedi.